E la nipote di Fidel Castro ci spiega la pubertà

È l’Argentina il Paese ospite d’onore alla Mostra degli Illustratori della Fiera del libro per ragazzi di Bologna. Come di consueto alla Fiera è riservato ampio spazio alla sperimentazione grafica e figurativa che quest’anno ha raggiunto «livelli innovativi notevoli - sottolinea Carla Poesio, figura centrale della rassegna -. Basta sfogliare libri come Il naso di Olivier Douzou, edito da Orecchio Acerbo, per entusiasmarsi». Tra l’altro proprio questa casa editrice è stata l’unica italiana ad avere avuto l’onore della menzione. Ma anche le edizioni Corraini e Gallucci presentano libri caratterizzati da tratti futuristi e accostamenti cromatici di un fascino particolare, libri che avvicinano alla poesia e all’arte: tra questi L’onda, di Suzy Lee, e Pesce e gatto, di Joan Grant, disegnato da Neil Curtis.
Pregevole anche la nuova collana «L’arte per i bambini» di Pinin Carpi che esordisce con Van Gogh. La notte stellata (Piemme) e quella della Motta Junior «Foto di Classe» di Philippe Bertrand. In seguito al successo avuto in tutto il mondo, Gallucci presenta con Casterman la serie di Martina, dedicata finalmente a bambine assolutamente normali, non dotate di poteri magici, mentre Mondadori ed El puntano l’attenzione sugli dei e le dee del mito: La ragazze dell’Olimpo di Kedros e Hotel Olimpo di Sabina Collaredo, illustrato da Antongionata Ferrari.
Quanto alla divulgazione, spicca il manuale Cosa succede nella pubertà?, di Mariela Castro Espín, figlia del presidente cubano Raul Castro, curata da Bianca Pitzorno (Giunti). Senza farne un caso letterario, sicuramente è un testo fuori dal consueto, scritto e disegnato senza ipocrisia, con molta allegria e sapienza. Da non dimenticare tuttavia i libri di divulgazione storica della Jaca Book e A come ambiente, della Editoriale Scienza.