E il no alle orge arriva in ritardo

La questione morale è aperta e così l’Arci, se pure in ritardo di una settimana, ha revocato l’affiliazione al club privato «Più o meno» di Mignanego, dove i carabinieri hanno sorpreso a fare sesso 16 persone, la maggior parte «scambisti» di coppie, poi denunciate per atti osceni in luogo pubblico. «Sia chiaro che non vogliamo dare giudizi morali sulle attività svolte e sugli usi e costumi sessuali di chicchessia - ha spiegato Gabriele Taddeo, segretario Arci Genova -. L’Arci tuttavia non ha tra le sue finalità istituzionali, né tra le affinità socio-ricreative e culturali previste dallo statuto, lo scambio di coppie o altre attività simili». Decisamente diversa la versione dei fatti del gestore che, denunciato per favoreggiamento, non demorde e ha riaperto il suo club privato: «Il sesso è cultura ed è sicuramente ricreativo. Qui si tratta di adulti consapevoli e consenzienti, non capisco cosa hanno fatto di male».