E oggi l’incontro con cinquantamila cresimandi

«Con scarponi, zaino e piccozza, verso l’incontro vero con Gesù»

Oggi, dalle 17, il cardinale arcivescovo Dionigi Tettamanzi incontra allo stadio Meazza i ragazzi della Diocesi che nel corso di quest'anno si sono preparati alla cresima. Tra ragazzi, genitori e accompagnatori, è prevista la partecipazione di circa 50mila persone. È quanto rende noto, attraverso un comunicato, la Curia arcivescovile, riguardo all'appuntamento che, si spiega «conclude un cammino di preparazione di «100 giorni» vissuto dai ragazzi nelle loro comunità locali». Lo slogan che ha guidato il percorso, si legge nella nota, è «Alta via» che «idealmente richiama un ardito e coraggioso cammino verso «alte vette». I ragazzi sono stati invitati a percorrere simbolicamente a piedi questa via, muniti di scarponi, zaino e piccozza, alla scoperta dell'incontro vero con Gesù». La celebrazione allo stadio sarà animata da mille adolescenti e giovani volontari che realizzeranno coreografie coinvolgendo direttamente anche i partecipanti sulle tribune e presenteranno 10 quadri simbolici che accompagneranno le preghiere. Punto di riferimento per l'intervento dell'Arcivescovo sarà la lettera ai ragazzi della cresima, scritta dallo stesso cardinale, dal titolo «Emmaus». I ragazzi della Cresima arriveranno allo stadio con indosso i pettorali dei colori corrispondenti alle sette zone pastorali della Diocesi.