E ora canguro Evans può fare il colpo

Oggi la cronometro decisiva: l’australiano, in quarta posizione a 1’34’’, vuole la maglia gialla

Montlucon. Sylvain Chavanel ieri ha vinto la 19ª tappa del Tour de France: 165,5 km da Roanne a Montluçon. Il francese della Cofidis ha battuto allo sprint il connazionale Jeremy Roy, con cui era partito a più di 80 km dalla conclusione. Il gruppo, regolato dal tedesco Ciolek, è arrivato con 1'13” di ritardo. Oggi resa dei conti con la cronometro da Cerilly a Saint Amand Montrond: 53 km.
A giocarsi il Tour de France 5 uomini. Lo spagnolo Carlos Sastre, maglia gialla (convocato dalla Spagna per le Olimpiadi), il lussemburghese Frank Schleck, staccato di 1’24”, l’austriaco Bernard Kohl, che paga 1’33”, Cadel Evans, l’australiano staccato di 1’34”, e infine, anche se un po’ più indietro, il russo Denins Menchov, staccato di 2’39”. Il favorito? Evans, da buon canguro ha la possibilità di fare il salto più lungo e dal quarto, finire sul gradino più alto.
\