«E ora entriamo nelle case degli italiani»

Il manager di Vodafone: «Per i clienti un solo operatore di riferimento con tutti i vantaggi che ne derivano»

Il cellulare di tutti i giorni anche per ricevere e chiamare da casa, con il vecchio o un nuovo numero fisso. Una novità che significa tante cose: la possibilità di usare sempre quell’unico dispositivo che rappresenta un po’ un concentrato della nostra vita, la semplicità di avere un solo operatore e la convenienza tipica della telefonia fissa. Con in più l’eliminazione del canone. La chiamano integrazione fisso-mobile. Vodafone vi è entrata con decisione con proposte specifiche per l’utenza domestica e business. «Siamo già leader nella telefonia in mobilità - spiega Stefano Parisse, direttore della divisione @Home @Office di Vodafone Italia - e ora abbiamo deciso di servire i clienti anche all’interno della casa o dell’ufficio. Quello della telefonia fissa è un mercato che, in Italia, vale 21 miliardi di euro e che per oltre tre quarti è ancora controllato dall’ex monopolista».
Un settore, quindi, che offre grandi opportunità sia per gli operatori sia per gli utenti, che non potranno che beneficiare da un aumento di competizione. «Le ricerche di mercato - sottolinea Parisse - ci hanno dimostrato che Vodafone viene considerata dal pubblico credibile anche come fornitore di servizi per la comunicazione fissa».
Dal punto di vista normativo, la convergenza fisso-mobile è stata favorita dalla possibilità di trasferire da un operatore a un altro i numeri telefonici. Sotto il profilo tecnico, è consentita dalla suddivisione della rete radiomobile in «celle». Grazie a questa architettura, quando viene «agganciato» dalla cella all’interno della quale si trova l’abitazione (tra l’altro più ampi di quest’ultima), il telefonino può essere trattato sia come normale cellulare sia come il telefono fisso. L’integrazione fisso-mobile significa, però, anche un aumento della reperibilità. «Quando si trova all’esterno della home zone - aggiunge il manager - l’utente può scegliere di lasciare semplicemente che da casa risponda una segreteria telefonica oppure scegliere di poter ricevere un sms che gli segnala la telefonata ricevuta sul telefono fisso. A quel punto può decidere di fare rispondere la segreteria telefonica oppure usufruire, come servizio opzionale, del trasferimento di chiamata». Tra tutti i vantaggi, comunque, è plausibile che alla maggior parte dei consumatori ne interesserà soprattutto uno: il risparmio.