E ora Fini rilancia il presidenzialismo

È da sempre il cavallo di battaglia della destra. E Fini torna a rilanciare il semipresidenzialismo: «L’elezione diretta del capo dello Stato - ha detto il presidente della Camera in un’intervista a Politique internationale -, può essere un fattore di bilanciamento al federalismo. L’investitura popolare - ha spiegato Fini - rafforza il ruolo di garanzia e di unità del presidente della Repubblica. Nel sistema francese, il presidente condivide con il capo del governo l’esercizio del potere esecutivo. Per l’Italia si potrebbe partire dalla bozza di riforma in senso semipresidenziale approvata dalla Bicamerale di D’Alema».