E ora lievitano Barona e Lorenteggio

Oltre 3.600 euro al metro quadrato. È questo il prezzo medio di un'abitazione a Milano secondo il primo rapporto trimestrale sulle case in vendita nel capoluogo lombardo realizzato dalla divisione studi del sito di annunci immobiliari www.idealista.it. Campione per l'indagine, i 936 immobili presenti nel database del portale tra il 30 giugno e il 28 settembre di quest'anno, distribuiti nelle 9 zone amministrative della città, per ciascuna delle quali sono stati individuati tre quartieri rappresentativi.
Così, facendo rapidamente i conti, per un appartamento di medie dimensioni (circa 65 metri quadrati) i milanesi arrivano a spendere in media 240mila euro, che possono arrivare a sfiorare i 6.600 nelle zone di maggior prestigio.
Naturalmente l'analisi delle singole zone della città rileva disparità di prezzo molto elevate. La zona più cara, e anche la più omogenea per l'esclusività dei quartieri che comprende e la generale qualità degli immobili, è quella compresa fra il Duomo e il Castello Sforzesco, che racchiude anche Brera e dove si raggiungono i 6.560 euro al metro quadrato.
Una zona che stacca in maniera netta tutte le altre, per le quali il valore delle abitazioni si attesta tra i 3mila e i 4mila euro, oscillando dai dati che si attestano su valori che variano dai 3.202 euro al metro quadrato della zona Garibaldi-Comasina- Bicocca, la meno cara, ai 3.998 di Porta Venezia-Città Studi-Lambrate, la seconda più costosa di Milano. L'indagine mostra come nella fascia più alta si collochino anche i quartieri Porta Genova, Lorenteggio e Barona, dove per una casa occorrono in media 3.807 euro al metro quadrato.
In mezzo, le zone San Siro-De Angeli-Baggio (euro al metro quadro), Vicentino-Ripamonti- Gratosoglio (euro) e Porta Vittoria-Forlanini-Corvetto. Qui gli immobili costano, al metro quadrato, rispettivamente 3.675, 3.657 e 3.616 euro.
Un po’ più economiche, seppur restando su cifre elevate, le zone come Repubblica, Monza e Greco (3.364 euro) o Fiera, Sempione e Certosa, dove il costo medio è di 3.356 euro, oltre, come già detto, i quartieri di Garibaldi, Comasina e Bicocca. In questi casi, il risparmio può oscillare tra i 300 e i 400 euro rispetto al valore medio di un immobile in città.
«A soli nove mesi dalla nascita di idealista.it - ha spiegato Paolo Zanetti, amministratore delegato del portale - siamo già in grado di offrire un quadro dettagliato della situazione dei prezzi degli immobili a Milano. A partire dal prossimo rapporto, previsto per gennaio, sarà possibile osservare l'evoluzione dei prezzi degli immobili attingendo direttamente dal nostro database i dati più dettagliati e aggiornati del mercato immobiliare».