«E ora nel Sud tornino i profughi»

Il Cairo. Egitto e Iran hanno chiesto ieri il rispetto del cessate il fuoco in Libano previsto per oggi e il ritiro rapido delle forze israeliane dal territorio libanese occupato. Nel corso di una conferenza stampa svoltasi al termine di un incontro ad Alessandria, il presidente Hosni Mubarak e il ministro degli Esteri iraniano Manoucher Mottaki hanno affermato la necessità di un dispiegamento di forze Unifil (la missione dell'Onu) per assicurare l'applicazione della risoluzione internazionale 1701 e garantire il ritorno di un milione di rifugiati libanesi nel Sud del Paese distrutto dall'aggressione israeliana contro il Libano. «Attualmente noi ci concentriamo sul cessate il fuoco e chiamiamo le parti a rispettarlo», hanno detto Mubarak e Mottaki.