E gli orsi polari si mangiano tra loro

Il loro terreno di caccia si sta riducendo a vista d’occhio a causa del riscaldamento climatico: per questa ragione gli orsi polari si stanno convertendo al cannibalismo. Lo testimoniano alcune macabre immagini, scattate nella Baia di Hudson, in Canada, nelle quali si vede un orso adulto maschio portare tra le fauci la testa mozzata di un cucciolo, ucciso poco prima.
Generalmente gli orsi si nutrono di foche, che vengono cacciate sulle lastre di ghiaccio. Una volta era la cosa più facile del mondo, almeno per loro, ma oggi a causa dello scioglimento delle piattaforme causato dall’innalzamento delle temperature medie è sempre più difficile per i mammiferi cacciare le prede in mare. Gli orsi sono quindi confinati a terra e costretti a restringere il loro campo d’azione. Questo ha significato, secondo gli scienziati, una crescente malnutrizione e numerosi casi di morte per inedia nella popolazione degli orsi, non più in grado di costruirsi sufficienti riserve di grasso per sopravvivere all’inverno. Solo quest’anno, nella riserva di Manitoba, i ricercatori hanno registrato otto casi di cannibalismo tra orsi polari.