E Parma diventa «capitale della musica»

Il ministro dei beni culturali Rocco Buttiglione e il ministro delle Infrastrutture Pietro Lunardi hanno presentato ieri a Roma la nuova Fondazione per Parma Capitale della Musica, che sarà finanziata da Arcus (la spa del ministero dei beni culturali) con 3,3 milioni di euro l’anno per tre anni e avrà il compito di coordinare, sostenere e promuovere le diverse iniziative istituzionali per la musica nella città che fu di Toscanini, Paganini e Verdi e che ancora oggi vanta uno dei pubblici più colti e affezionati. Buttiglione ha elogiato il ministro per le infrastrutture Lunardi («con lui ho lavorato e lavoro benissimo, è difficile in Italia trovare un ministro per le infrastrutture dotato di tanta sensibilità culturale») e il sindaco di Parma Elvio Ubaldi («per ottenere questa fondazione ha saputo combattere la sua battaglia da abilissimo regista»).