E tra poco arriva l’inedito «Il generale Stivalone»

Da un paio d’anni - a partire dal 2005, centenario della nascita di Leo Longanesi (1905-1957), e poi nel 2006, sessantesimo della fondazione della casa editrice - la Longanesi sta ripubblicando alcuni dei testi più importanti del giornalista-scrittore di Bagnacavallo. Nel 2005 sono usciti Ci salveranno le vecchie zie? (pagg. 116, euro 12) e Parliamo dell’elefante (pagg. 193, euro 13); lo scorso anno è stata la volta di Una vita (pagg. 154, euro 14,60), mentre tra pochi mesi, alla fine dell’estate, arriverà un grande inedito: una storia per grandi e piccini, narrata per immagini dal titolo Il generale Stivalone (pagg. 64, euro 16; introduzione di Paola Mastrocola). Leo Longanesi infatti, a dimostrazione del suo multiforme talento, grafico e letterario, non solo pubblicò libri per bambini, ma ne disegnò lui stesso. E ora, a cinquant’anni esatti dalla morte, esce dagli archivi di famiglia per essere dato alle stampe un volume di bellissimi acquerelli, una serie di illustrazioni accompagnate da didascalie che narrano la buffa storia di un militare «all’italiana», il generale Stivalone. Come in quasi tutte le opere di Longanesi, anche in questo racconto i testi e le immagini, pur destinati ai più piccoli, possiedono una vena d’ironia, stemperata però da una certa simpatia, quasi un affetto, per il baffuto generale. Non solo ai bambini, ma a tutti dispiacerebbe veder morire sotto il fuoco nemico questo innocuo guerriero così affezionato ai propri stivali...