E poi c’è chi vuole infilare le tabelline anche sotto le lenzuola...

Viviamo nell’epoca delle prove matematiche. Sempre prove, però, di qualcosa di orribile. La prova matematica che Dio non esiste. Che vostra moglie vi tradirà. Che il vostro cane morirà entro un anno, due giorni, quattro ore. La matematica si sta infilando viralmente ovunque, pure dove una persona sana di mente non ce la metterebbe: nel sesso e nei sentimenti. Un vero long seller - purtroppo - in questo senso è Matematica e sesso della ricercatrice Clio Cresswell (Tea, pagg. 183, euro 8), un libro in cui potrete trovare un sonetto di Petrarca tramutato in mezza pagina di formule e la storia di Romeo e Giulietta in una serie di equazioni. Ma non spaventatevi, scrive l’autrice: tali formule «non sono state messe nel libro perché voi le comprendiate». Vorrebbero solo suggerire che la matematica è lo studio dei modelli. Ma se non sono quelli di Grigio Perla, forse i modelli è meglio tenerli fuori dal letto.