E la principessa presenta a corte il fidanzato ex-personal trainer

Il sontuoso banchetto per l’onomastico della principessa Vittoria di Svezia, giovedì a Palazzo Reale, è stato l’occasione per presentare a tutti ufficialmente il nuovo fidanzato dell’erede al trono: il signor Daniel Westling. La monarchia svedese ha un alto tasso di popolarità (il 74%, dice un sondaggio, la preferisce alla repubblica) e dei rampolli della Casa regnante la trentunenne Vittoria è di gran lunga la più amata. Dicono che è autentica, spontanea e, soprattutto, di forte carattere. L’ha dimostrato in questi 7 anni di storia d’amore con il suo ex-personal trainer, che non ha una goccia di sangue blu, non viene da un’importante famiglia, ma è solo proprietario di lussuose palestre. Però a lei Daniel piace e basta. Così, alla fine l’ha spuntata su chi la invitava a riflettere e, a fine febbraio, il suo fidanzamento è stato ufficializzato dalla Casa reale, con un comunicato che preannunciava le nozze per l’inizio dell’estate 2010. Subito dopo, il bruno e atletico signor Westling si è presentato di fronte alla stampa insieme alla principessa per qualche sobria domanda e molte fotografie. Ed eccolo, l’altro giorno, al suo primo appuntamento a corte.
Vittoria ha come quarto nome quello di Desirée Clary, la bella francese che fu il primo amore di Napoleone e poi la moglie appassionata del suo Maresciallo Gian Battista Bernadotte, adottato nei primi anni dell’’800 dal re di Svezia rimasto senza eredi e diventato capostipite della dinastia oggi regnante. L’amore, nella vita della principessa, non può che avere un ruolo importante. E nella severa corte svedese, che il gossip tiene tenacemente alla larga e rincorre il basso profilo, è lei ad aver fatto molto parlare di sé negli ultimi anni. Ben più della bella e bionda sorella minore Madeleine e del fratello un po’ scapestrato Carl Philip.
Classe ’77, la principessa diventerà regina grazie al referendum del 1980 che abolisce la legge salica, cioè la discriminazione a favore dei maschi per la discendenza di Casa reale. Nel ’96 ha incominciato a soffrire di anoressia e per curarsi lontano dai media e dagli obblighi istituzionali l’anno dopo si è trasferita negli Usa. Aveva un fidanziato a quei tempi, anche lui Daniel ma Collert di cognome, che l’ha seguita in America. Ma nel 2002 la loro storia è finita. Vittoria ha vinto la sua battaglia, è diventata testimonial della lotta ai disordini alimentari e si è innamorata del suo istruttore di ginnastica. Che l’anno prossimo porterà all’altare.
AMG