E Renzi lancia «dj Napolitano»

Dai fiorentini puoi aspettarti proprio di tutto. Anche che il sindaco dia del «dj» al capo dello Stato. Quel giovanotto un po’ cresciutello di Matteo Renzi (nella foto) ha salutato così la due giorni a Firenze di Napolitano. Nel suo discorso, Renzi ha detto che «nella politica italiana ci vorrebbe un dj diverso, come lei, capace di abbassare i toni dello scontro politico». Dopo questa sortita, «dj Napolitano» si è concesso un moderato happy hour in piazza della Signoria chiedendo al barista «l’aperitivo più classico possibile». Il Loris gli ha servito un Aperol con acqua e zucchero. FBos