E Rodman fugge col pieno

Col suo insolente modo di giocare in 14 stagioni di Nba, Dennis Rodman si è fatto molti nemici ma ha guadagnato anche parecchi sostenitori. Un capitale di tifosi grazie al quale l’ex ala di Detroit e Chicago, vincitore di cinque titoli in carriera, si è ora risparmiato una denuncia per non aver pagato un pieno di benzina. Un’ammiratrice anonima ha infatti saldato il conto lasciato in sospeso da Rodman in una stazione di servizio del Colorado, giusto prima che la polizia formalizzasse la denuncia del gestore.
Lo scorso mese il 44enne re dei rimbalzi, famoso anche per le sue stravaganze fuori dal campo, aveva infatti lasciato sul bancone appena 20 dollari sui 40 abbondanti del pieno della sua Lamborghini, e dal minimarket della stazione si era portato via senza pagare anche un cappello da cowboy. Il proprietario ha telefonato alla polizia locale per denunciare il fatto. Ma qualche giorno dopo, quando hanno contattato il gestore per confermare la denuncia, gli agenti hanno appreso che il conto di Rodman era già stato pagato da una tifosa, che ha preferito rimanere anonima.