E Sacconi parte: «Subito il confronto con le parti sociali»

«Martedì sarà solo l’inizio di un percorso. Il primo di una serie di incontri. L’ambizione è quella di condividere il percorso di crescita della nostra economia». Così il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, sintetizza la volontà del governo di avviare dal 20 maggio prossimo, data della convocazione delle parti sociali a Palazzo Chigi, un dialogo con sindacati e imprese sugli interventi di politica economica. Si parlerà anche di detassazione degli straordinari. Segnali distensivi d’altra parte sembrano arrivare anche dalla Cgil. «Sono ottimista. Vedo attori sociali interessati a concorrere a produrre crescita. Ci possono essere opinioni diverse ma non tali da generare i conflitti del passato», spiega ancora. La concertazione dunque resta la strada maestra? «Noi partiamo subito con una fase di dialogo sociale. Questo è il metodo che vogliamo seguire».