E Sestri sfida la sindaco anche con il «confeugo»

È una sfida anche quella del «confeugo», la cerimonia dell’accensione dell’albero per cercare i migliori auspici in vista del nuovo anno, che a Genova si ripete in tanti modi e occasioni diverse. Quest’anno Sestri Ponente vince la sfida del primo appuntamento, visto che oggi alle 15 in piazza Pilo il presidente della circoscrizione Stefano Bernini appiccherà il fuoco ai rami secchi. Ma al di là dello «sprint» vincente sul «confeugo» al quale invece parteciperà il sindaco Marta Vincenzi, l’appuntamento di Sestri ha il sapore della sfida anche per il programma che seguirà. Sempre Bernini infatti sarà a disposizione dei cittadini per il momento del «Mugugno»: anziché essere protagonista dei festeggiamenti e delle cerimonie di soli sorrisi, il presidente della circoscrizione invita i residenti a porgere qualsiasi domanda o esternazione su tutto ciò che non va in città. E forse non è un caso che il via libera al «Mugugno» arrivi proprio da quella parte di città che recentemente si è schierata con più fermezza contro le scelte del sindaco. Il doppio «no» alle ipotesi di stadio all’aeroporto e alla Colisa rappresentano solo gli ultimi motivi di scontro.
L’appuntamento di oggi, con iniziative culturali e gastronomiche, sarà però anche e soprattutto l’occasione per una giornata di festa e di solidarietà. Con il movimento «Rangers» e l’associazione «Mosaico» saranno raccolti fondi per i poveri aiutati dalla parrocchia di San Nicola.