E per una settimana via Torino diventerà una «performing street»

Via Torino cambia volto dal 6 al 12 luglio prossimi: una delle vie più frequentate del centro storico sarà animata infatti da «Performing Street», insieme di eventi organizzato dal Comune. Una settimana di musica, spettacoli, festa e performance, con negozi aperti fino a mezzanotte grazie ad un accordo con Unione del Commercio. Si parte lunedì 6 luglio, con il seminario «Il torchio e il compasso. Gli esordi architettonici di Bramante a Milano», presso il centro culturale di Milano in via Zebedia, 2. Dalle 19, le strade attorno a via Torino verranno poi prese d'assalto dai clown di Pic - Pronto intervento clown, che con la Pic-Mobile «soccorreranno» i passanti vittime di stress e cattivo umore: «Interveniamo dove polizia, guardia medica, vigili del fuoco ed esercito non possono fare nulla - scherzano gli artisti -, per far guarire la gente da rabbia, noia e tristezza». Dalle 20 alle 22 è la volta del «Gioco delle carte», spettacolo proposto dalla compagnia del Teatro Arsenale che coinvolgerà il pubblico in un gioco alla scoperta di eventi del passato. Mentre il Tempio Civico di San Sebastiano ospiterà «La storia del tempio di San Sebastiano», una lezione-spettacolo con voce recitante accompagnata dall'organo. Martedì 7 luglio la musica sarà protagonista con «Music in the Air», a partire dalle 20, e presso la chiesa di San Sisto ci sarà «Lettere e poesie di Eugenio Montale a Bianca e Francesco Messina», una lezione sul poeta attraverso le opere di Messina. Il Teatro delle Moire darà vita invece a spettacoli di teatro-danza alla fermata del tram di piazza Santa Maria Beltrade con «Body Stop - Performance da banchina» sabato 11 alle 18, mentre dietro alle vetrine dei negozi attori al posto dei manichini daranno vita a «Assaggi da vetrina» (il 9 e 10 alle 18). E fra le arti c'è anche la cucina: il 10 alle 19 all'Italian Bar di Peck c'è «La cucina futurista» di Filippo Tommaso Marinetti.