E Silvio batte Walter negli ascolti tv

Berlusconi vince, ma Veltroni lo tallona. Non è l’ennesimo sondaggio elettorale, ma l’esito dello scontro a distanza avvenuto l’altro ieri notte in televisione. I due candidati sono andati in onda in contemporanea solo per tre quarti d’ora, dalle 23,35 alle 24,20, però il confronto si mostra ugualmente interessante. Il leader del Popolo della libertà, intervistato da Enrico Mentana a «Matrix», in onda su Canale 5, ha ottenuto una media di spettatori di 2 milioni 76mila spettatori e uno share del 25,9 per cento. Il suo avversario, candidato del Pd, in onda sulla rete avversaria, Raiuno, intervistato da Riotta a Tv7, ha raggiunto 1 milione 960mila persone e il 14,82 per cento di share. In sostanza, Berlusconi ha avuto 110mila spettatori in più, ma uno share, e cioè la percentuale di spettatori sul totale pubblico che sceglie un programma, molto più alto. Questo si spiega perché la trasmissione di Mentana è durata più a lungo e si è inoltrata nella notte (fino all’1,15) raccogliendo i nottambuli che a quell’ora stavano ancora davanti alla televisione. In ogni caso, la presenza di Berlusconi, ha regalato a Matrix ascolti più alti della sua media. Stesso discorso, anche se in misura minore, vale per Veltroni a Tv7. \