E Simoncelli diventa una star degli spot

Il campione mondiale delle 250 entra nel mondo della pubblicità e lancia la sfida al suo amico Valentino Rossi. Sfrecciando (virtualmente) su un kar della Nintendo<br />

Da campione a star il passo è breve, soprattutto in pubblicità. Così ecco che a getto continuo escono spot tv che coinvolgono le stelle dello sport utilizzati dalle aziende per “acchiappare” nuovi clienti: gli ultimi casi non riguardano solo case di abbigliamento sportivo (lì l’abbinamento è più facile”), ma pure media (avete presente Ibrahimovic con Uma Thurman e Hugh Laurie per Mediaset Premium), ma anche videogiochi e perfino biscotti.

In quest’ultimo campo il protagonista assoluto è Ricardo Kakà, il fantasista del Milan che ha prestato il volto come immagine dei Ringo Boys, un coinvolgimento che va aldilà del fattore economico: Kakà infatti è anche il testimonial del torneo giovanile abbinato al marchio che si svolgerà tra maggio e giugno del prossimo anno a Reggio Calabria, Roma e Milano. 

Ultima star in ordine di apparizione è poi Marco Simoncelli, il neocampione mondiale delle 250 che si è abbinato al marchio Nintendo per promuovere i giochi della console Wii e in particolare il gioco Mario Kart, particolare non di secondo piano visto che appunto lega lo spot al mondo dei motori. “Abbiamo realizzato 5 soggetti molto divertenti e coinvolgenti con Giorgio Panariello, volto storico delle nostre campagne, e la showgirl Juliana Moreira”, afferma Sandro Benedettini, Direttore Marketing di Nintendo Italia. “L’obiettivo è quello di essere apprezzati da una larga fetta di pubblico”.

E il risultato è che Marco si è subito calato nella parte (“all’inizio non sapevo se accettare, poi mi sono divertito molto”) ed ora lancia la sfida al suo amico Valentino Rossi, se non ancora nella MotoGp (l’anno prossimo Simoncelli correrà ancora nelle 250) quantomeno in televisione. “Le qualità le ha” ha detto il suo compagno di spot Panariello. Qualità da campione consumato ormai anche in un videogioco.