E in sordina John McCain sale nei sondaggi Usa

Washington. All’apice dell’Obama mania, il rivale repubblicano del senatore nero, John McCain, rimonta negli Stati chiave per il voto presidenziale americano di novembre. Dal Michigan a Minnesota e Wisconsin, i sondaggi mostrano che il candidato sta riducendo al minimo il distacco da Obama in luoghi decisivi, nonostante le prime pagine dei giornali siano tutte dedicate al viaggio in Medio Oriente e Europa del rivale. In Colorado, lo stato dove il democratico sarà incoronato alla convention di Denver, un sondaggio indica addirittura un sorpasso di McCain. Sempre in Colorado, ad Aspen, il repubblicano si è fatto ritrarre con il capo spirituale del Tibet, il Dalai Lama, che ha definito «un eroe del nostro tempo». McCain si è sempre espresso contro la repressione cinese in Tibet e aveva già dichiarato che se fosse stato presidente avrebbe boicottato la cerimonia d’apertura delle Olimpiadi di Pechino, al contrario di George Bush.