E Sposito guarda anche a Interbanca

Interbanca entra nelle mire di Clessidra. Il gruppo di Claudio Sposito potrebbe, infatti, raggruppare alcuni investitori per presentare un’offerta sulla banca d’affari rimasta nelle disponibilità del Banco Santander dopo che quest’ultima si è impegnata a cedere a Monte Paschi la controllante Antonveneta per 9 miliardi. «Interbanca è un asset interessante», ha detto ieri all’agenzia Bloomberg il co-fondatore di Clessidra, Giuseppe Turri. «Il nostro ruolo, se ce ne sarà uno, potrebbe essere quello di fare da catalizzatore di un gruppo di investitori» che puntino su Interbanca con un’ottica di lungo periodo, ha proseguito il manager. Banco Santander ha ottenuto Antonveneta e Interbanca dalla vittoriosa scalata alla controllante olandese Abn Amro, poi spezzettata. L’offerta era stata formulata insieme a Rbs e Fortis battendo quella di Barclays.