E per lo staff il presidente pesca ancora a sinistra

Parigi - Per l’economia Nicolas Sarkozy convoca due premi Nobel, l’americano Joseph Stiglitz (nella foto) e l’indiano Amartya Sen: li ha incaricati, ha spiegato ieri, di riflettere su come modificare gli strumenti di misura della crescita. Strumenti che vanno adeguati per riflettere «i limiti della nostra contabilità nazionale e del pil» e che devono tenere conto della «qualità di vita». Stiglitz presiederà il comitato incaricato di dibattere questi temi. Con la scelta Sarkozy conferma la scelta di puntare su collaboratori prescindendo dalle loro idee politiche: Stiglitz, uno dei critici più accaniti della gestione economica di George Bush, è considerato tra gli economisti americani più «liberal».