E su «Facebook» debutta il partito virtuale dei giovani

Vecchi politicanti, tremate. È nato a Napoli il partito di Facebook. Si chiamerà Pdfb (vedi logo nella foto) e i suoi iscritti promettono battaglia sul sito http://www.facebook.com/group.php?gid=30142530479&ref=mf. «Abbiamo già superato i 700 iscritti, siamo 740 - annuncia trionfante l’ingegnere partenopeo Gennaro Capodanno, presidente del sedicente Comitato dei Valori collinari e numero uno del nuovo partito, «fondato - si legge - dalla giornalista Serena Albano». «Siamo molto soddisfatti per il successo che sta riscuotendo questa iniziativa - dice al Giornale Gennaro Capodanno - le persone che si stanno iscrivendo provengono da tutta Italia con moltissimi giovani, che confidiamo di lanciare nell’agone politico, perché la gente non ce la fa più a vedere sempre le solite “facce” che stanno nelle istituzioni da sempre, e che non sembrano manifestare alcuna volontà di andarsene finalmente a casa».
Al primo punto del decalogo di Pdfb c’è l’invito ad aderire rivolto a chi «è stanco dei partiti che ci governano e non ascoltano i cittadini, per dare voce a chi non ne ha nelle scelte della pubblica amministrazione. Per chi non tollera più i politicanti disonesti. Per chi vuole una politica sana». Il gran debutto sulle schede elettorali è pronto. «Al momento - precisa Capodanno - si tratta solo un movimento virtuale, ma potremmo presentare liste alle elezioni che si terranno l’anno prossimo e - aggiunge - stiamo anche lavorando a un programma figlio di un decalogo per i possibili candidati, con una pregiudiziale non da poco: “Gli iscritti non dovranno avere nulla a che fare con la vecchia politica”».