E sui finanziamenti è già guerra con McCain

E sui soldi torna la polemica fra Barak Obama e John McCain. Il candidato democratico, infatti, ha annunciato di rinunciare ai finanziamenti pubblici, forte delle donazioni che continuano ad affluire nelle sue casse grazie ai privati. Lo staff del senatore dell’Illinois ha reso nota la decisione di rinunciare agli 84 milioni del finanziamento federale perché McCain sta già spendendo denaro raccolto privatamente e perché trova le regole non chiare.
Dopo la rinuncia di Obama non si è fatta attendere la replica del candidato repubblicano. «Obama ha rivelato di essere soltanto un politico come gli altri, ha fallito un altro test - ha detto McCain -. È il primo candidato presidenziale dai tempi del Watergate ad affidarsi solo ai fondi privati e questo indebolirà il sistema del finanziamento pubblico».