E sulla linea B della metro il week-end sarà «fuori orario»

Il piano di potenziamento del trasporto pubblico, presentato ieri in una conferenza stampa tenutasi in Campidoglio, ha interessato anche gli orari della metropolitana. A partire da venerdì 18 gennaio, tutti i venerdì e i sabato sera, l’ultima corsa dai capolinea della metro B, Rebibbia e Laurentina, partirà all’1,30. Tutti gli altri giorni della settimana l’orario resta invariato, con l’ultima corsa dai terminal alle 23,30. L’orario prolungato fino all’1,30 non sarà invece attivo sulle linee della metro A, che chiuderà alle 22,00, in attesa del termine dei lavori di ristrutturazione previsto per il 30 aprile.
I nottambuli potranno comunque usufruire delle due attuali navette sostitutive della metro, MA1 (Battistini - Arco di Travertino) e MA2 (Flaminio - Anagnina) con ultima partenza dai capolinea all’1,30. Il prolungamento è stato reso possibile grazie all’assunzione di nuovo personale. Il 18 gennaio è prevista l’entrata in servizio di 25 operatori di stazione che consentiranno di coprire un quarto turno di lavoro. Ci sarà anche un turno di servizio aggiuntivo anche per quanto riguarda le manutenzioni.
Tutte le principali linee ferroviarie saranno in servizio 24 ore su 24: di notte con l’impiego di bus. La linea N1, sul percorso della linea A ,servirà anche la zona di Morena; la N2, sul percorso della linea B, prolungherà alcune corse fino a Casal Monastero; la N8 sostituirà il tram 8, da via Nazionale alla stazione Termini.