E il teatro va in scena nei cortili Festa fino a domenica a Sesto

A Sesto San Giovanni, già teatro della rassegna musicale estiva più lunga della provincia di Milano (Carroponte), parte una nuova iniziativa pubblica brillante e originale: il «Teatro nei Cortili», già alla quarta edizione, a cura del Teatro della Cooperativa, con il sostegno di Fondazione Cariplo e la collaborazione del Comune di Sesto San Giovanni e della Cooperativa UNIABITA (Cortili Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni). Fino al 4 settembre, un progetto che punta alla valorizzazione del territorio, portando spettacoli per adulti e per bambini nei cortili di Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni. Evidentemente, anche in clima di tagli alla cultura, qualcosa si può fare lo stesso se ci sono idee e buona volontà. Vediamo il programma che parte domani. In via Bramante 15 a Cinisello Balsamo (ore 21) in scena «La cicala e la formica» dall'omonimo racconto di Jean de La Fontaine, diretto da Monica Bonomi. Giovedì ai giardini di Via Mazzini a Sesto San Giovanni una produzione Teatro della Cooperativa: «I consumisti mangiano i bambini» di Riccardo Piferi e Diego Parassole per la regia di Marco Rampoldi. Venerdì ai Giardini di Via Mazzini di Sesto (ore 21), un’altra produzione del Teatro della Cooperativa: «L'innocenza di Giulio - Andreotti non è stato assolto» di e con Giulio Cavalli con la collaborazione di Giancarlo Caselli e Carlo Lucarelli, per la regia di Renato Sarti (musiche originali Stefano "Cisco" Bellotti). Sabato ai Giardini di Via Mazzini alle 17 sarà la volta di «La storia fantastica» di Fabio Paroni con Fabio Paroni e Angelo Cicognani, mentre alle 21 sarà in scena una produzione Moroni ovvero «Chi non la pensa come noi... per i cortili» di Alberto Patrucco e Antonio Voceri. Domenica, infine, sempre i Giardini di Via Mazzini replica di «La cicala e la formica» prodotto dall’Associazione Culturale Ornitorinco.