E Terni Energia punta alla Borsa

Terni Energia ha deliberato la richiesta di quotazione sul mercato Expandi. Lo dice una nota della società, aggiungendo che è stato deciso un aumento di capitale da 9 milioni di azioni. Interbanca e Unipol Merchant sono state scelte come global coordinator. Il gruppo, che produce impianti fotovoltaici, punta a quotarsi entro il 2008 «se ci saranno le condizioni di mercato». Entro un mese, Terni Energi costruirà un nuovo impianto fotovoltaico da 824 kilowatt di potenza. Altri due impianti, rispettivamente di 441 e 970 kw, saranno realizzati entro breve tempo. Lo hanno annunciato il presidente Stefano Neri e il consigliere delegato Paolo Ricci. I nuovi impianti si aggiungono ai 71 realizzati negli ultimi 18 mesi con una potenza di 4,5 megawatt. Per il 2008 la società intende realizzare ulteriori impianti per una potenza complessiva di 10 megawatt.