E Tim si allea con le Coop Al via il primo gestore virtuale

Il servizio distribuito nei supermercati

da Milano

Da domani ci sarà in Italia un nuovo operatore di telefonia mobile. Ma a differenza degli altri non avrà una sua rete, ma la prenderà in «affitto» da Tim, l’operatore mobile che fa capo a Telecom Italia. Si tratta di CoopVoce.
Il nuovo servizio sarà venduto negli oltre 1.300 supermercati Coop insieme a una linea di cellulari. CoopVoce sarà il primo operatore virtuale italiano, cioè un gestore senza rete sulla scia di quanto già accade in altri Paesi europei. Altre catene di grande distribuzione hanno lanciato simili servizi: in Francia operano Auchan e Carrefour; in Gran Bretagna, Tesco; mentre Wal-Mart e Aldi sono presenti in Germania.
In Italia gli operatori mobili sono stati sollecitati dalla stessa Authority a trovare degli accordi commerciali con le società che, pur non dotate di una licenza e di una rete mobile, vogliono comunque accedere al mercato. Dopo Coop anche Poste Italiane potrebbe diventare entro la fine dell’anno operatore mobile virtuale dato che l’amministratore delegato Massimo Sarmi ha recentemente dichiarato che ci sono trattative in tal senso.
Anche Fastweb punterebbe a diventare un «mobile virtual network operator» (Mvno) e avrebbe in corso trattative con Vodafone con cui ha già un accordo per offrire agli utenti un servizio integrato di telefonia mobile e banda larga. Oggi a Milano si terrà la conferenza stampa di presentazione del servizio CoopVoce a cui parteciperanno Vincenzo Tassinari (presidente Coop Italia), Aldo Soldi (presidente Ancc-Coop) e Riccardo Ruggiero, amministratore delegato di Telecom.