E la torta nuziale? In un libro tutte le creazioni della pasticciera delle stelle

La torta «Mandarino», ispirata ai ventagli di epoca vittoriana, impreziositi da una pioggia di rosa colorate. La «Corsétière», in un elegante e inusitato color bronzo. La «Promessa d’Oriente», con un gioco di finti intarsi e più o meno complessi arabeschi. La «Uccelli di Versailles», con volatili esotici e coloratissimi dipinti a mano. Ancora, le bianchissime «Perla di Parigi» e «Fiocchi di Versailles», le righe autunnali e i fiocchi d’inverno, senza dimenticare i «souvenir», con mini-dolcetti in più forme, incluse scatoline da gioiello, perfette per rendere ancora più dolce la proposta matrimoniale. Sono solo alcune delle creazioni che Mich Turner, «signora» delle torte, riconosciuta a livello internazionale - è fornitrice di numerose celebrità, nonché autrice delle collezioni annuali di torte nuziali di Harrods - ha riunito nel volume Torte Nuziali d’Autore, con foto di Richard Jung, edito da Bibliotheca Culinaria. Una panoramica golosa e stupefacente, come deve essere ogni torta nuziale - tanto bella da appagare gli occhi, ancora prima del palato - che illustra ricette e segreti delle decorazioni, stimolando la fantasia delle future spose, ma anche quella di chef e addetti ai lavori, e insegnando a realizzare splendide creazioni multipiano, vere e proprie sculture dolci, con fantasia, gusto ed «effetti speciali», spaziando tra proposte minimal e barocche. Un prontuario pratico, ricco di consigli tecnici, per ricoprire, glassare e decorare torte - il volume contiene anche modelli in carta per riprodurre le decorazioni proposte - ai quali si aggiungono «trucchi» d’allestimento, dalla scelta delle tovaglie alla presentazione scenografica della torta, che sfrutta la magia di fiori e candele. Perché, in ogni ricevimento, la torta è la più ammirata. Dopo la sposa, ovviamente.