E Totti attacca l’Inter: «Aiutini e sudditanza»

A parole non vuole creare polemica. Ma con le stesse parole Francesco Totti parte all’attacco dell’Inter dopo il gol in fuorigioco di Cambiasso: «Hanno dei piccoli aiutini - ha dichiarato il capitano giallorosso a Sky -: non penso che l’Inter rubi le partite o che faccia come la Juve, perché poi vince sul campo o perché è brava o perché succede qualcosa. Però per come la vedo io c’è un pizzico di sudditanza psicologica. Sbagliare si può, ma sbagliare sempre dalla stessa parte ti fa pensare». Arbitri e giornalisti compresi: «Sì, perché tutti in questo momento hanno paura di parlar male dell’Inter».