E Ullrich a ottobre torna in sella: ma solo per beneficenza

da Stoccarda

Jan Ullrich potrebbe tornare in sella, anche se solo per un giorno. Secondo il giornale tedesco «Bild am Sonntag», il 33enne corridore tedesco potrebbe partecipare ad un’iniziativa benefica il prossimo 3 ottobre e prendere così parte ad una corsa che si svolgerà nella località di Weil. La giornata servirà a raccogliere denaro destinato a progetti per l’infanzia nella città di Stoccarda.
L’organizzatore dell’evento, Heinz Betz, non teme ripercussioni negative per la presenza del controverso ospite. Ullrich, ritiratosi all’inizio dell’anno, è infatti uno dei corridori accusato di aver usufruito dei servigi del controverso ginecologo della Canarie votatosi alla pratica dell’autoemotrasfusione, Eufemiano Fuentes. Il campione tedesco ha però sempre negato le accuse di doping che lo accompagnano dalla scorsa estate, quando il suo nome fu pesantemente coinvolto nell’inchiesta denominata Operacion Puerto. «Il passato di Ullrich deve essere giudicato da altre persone. Qui si parla solo di fare del bene ai bambini», ha detto Betz.
E forse allo stesso Ullrich che ha bisogno come l’aria di associare il proprio nome a un’iniziativa che allontani le molte ombre che hanno, di fatto, rovinato l’immagine costruita in carriera. Lo ricordiamo: un Tour vinto nel 1997, una Vuelta due anni dopo, due mondiali a cronometro ’99 e 2001, oro olimpico a Sydney 2000 nella prova su strada e argento in quella a cronometro.