E con gli Usa scoppia la guerra dei pistacchi

Tra Stati Uniti e Iran scoppia la guerra dei pistacchi. E sono coinvolti anche Israele e Turchia. È l’altra faccia delle sanzioni imposte a Teheran per la questione nucleare. Secondo quanto rivela il quotidiano israeliano Yedioth Ahronoth, il sottosegretario americano per l’Agricoltura Mark Keenum ha chiesto allo Stato ebraico di bloccare subito le importazioni dalla Turchia di pistacchi prodotti in Iran, richiesta a cui Israele avrebbe risposto positivamente. Keenum avrebbe fatto capire a Simhon, scrive il giornale, che è «assurdo» che Israele acquisti la maggior parte dei pistacchi da uno «Stato nemico». Washington sarebbe preoccupata perché i coltivatori di pistacchi americani si sono lamentati del fatto che i Paesi amici degli Stati Uniti preferiscono i prodotti iraniani piuttosto che quelli americani.