E «Valv-piti» è sempre più nero

Più che il gomito o la coscia è il volto ad essere più livido: di rabbia. «Valv-Piti» Valverde allunga la mano e fa i complimenti al nostro Riccò, ma ancora una volta deve ingoiare un boccone amaro. Dopo la brutta crono di Cholet e la caduta dell’altro ieri, ecco arrivare la sconfitta a Super-Besse, dove il murciano sognava il suo inizio di riscossa. Mette la squadra alle corde e all’angolo ci finisce miseramente lui. In verità guadagna qualcosa su qualcuno, ma niente su Cadel Evans. Che sta lì buono alla finestra, bello reattivo e attento, mentre «Valv-Piti» si agita e fa quello che vorrebbe ma non può.