E Il Verona vuole il 50% dell’affare

Pastorello: «Ho una scrittura privata firmata da Sacchi»

Verona. C’è anche il Verona interessato alle conseguenze economiche dell’affare Gilardino, passato dal Parma al Milan per 24 milioni. Lo hanno rivelato i dirigenti del club scaligero, durante la presentazione della squadra. L’Hellas Verona vanta una scrittura privata, firmata dal presidente Gianbattista Pastorello, e da Arrigo Sacchi per gli emiliani, secondo la quale il Verona, qualora il Parma avesse ceduto Gilardino, poteva avere il 50% dell’introito. Scrittura privata che non ha valore per le regole del calcio, ma che conta invece per il diritto civile. «La formula della scrittura privata – ha detto Pastorello – l’abbiamo intrapresa anche per un altro giocatore, Seric per il quale abbiamo rispettato l’accordo. Non vedo perchè ora non valga la stessa cosa anche per Gilardino». «Noi prima di tutto – ha aggiunto Pastorello – faremo intervenire il mondo del calcio, se i nostri interessi non saranno tutelati vedremo di difenderli con ogni misura che abbiamo a disposizione».