Eads dimagrisce Ceduti sei stabilimenti

Eads c'è riuscita, sia pure in ritardo sui piani iniziali, ha individuato gli acquirenti interessati a rilevare 6 dei suoi 17 siti produttivi, principalmente coinvolti nella produzione di aerei civili Airbus. In questo modo potrà alleviare gli impegni finanziari, ridurre il capitale investito e allo stesso tempo stabilire partnership a lungo termine con fornitori esperti ed affidabili. Lo stabilimento inglese di Filton è andato alla britannica Gkn, i tre stabilimenti tedeschi sono andato alla MT Aerospace e i due francesi passeranno al gruppo transalpino Latécoère. Una soluzione che fa felici i governi di Parigi e Berlino. L'operazione riguarda 9.400 dipendenti e 6 stabilimenti che comportano costi fissi di 1,8 miliardi di euro all'anno. La cessione sarà perfezionata entro l'estate. E i nuovi proprietari dovranno subito darsi da fare per modernizzare gli stabilimenti, renderli efficienti ed investire come partner di rischio nello sviluppo dei nuovi aerei Airbus.