Eads precipita a Parigi: meno 7,5%

da Milano

Ancora guai per Eads, la società aerospaziale europea, a causa di nuovi problemi in due dei suoi più importanti programmi militari. In particolare, secondo il settimanale tedesco Wirschaftswoche, ci sarebbero ritardi addizionali nello sviluppo dell'aereo da trasporto A400m, ma anche per l'elicottero Nh90, quest'ultimo gestito da un consorzio internazionale, Nhi, in cui Eads, attraverso la controllata Eurocopter, ha la maggioranza, mentre AgustaWestland, società di Finmeccanica, ha il 32%.
Per di più gli analisti finanziari temono che nel 2008 ci sarà una riduzione del flusso di commesse civili Airbus, dopo anni di record consecutivi. L'effetto di queste notizie ha portato ieri il titolo Eads a precipitare alla Borsa di Parigi, arrivando a perdere il 7,5%.
Già in ottobre Eads aveva annunciato che l'A400m avrebbe subito un ritardo di almeno 6 mesi, con possibile slittamento delle consegne di ulteriori sei mesi. Ancora a giugno 2007 si sosteneva che i primi aerei sarebbero andati ai clienti a partire da ottobre 2009. Questi ritardi costeranno a Eads 1,37 miliardi di euro, ma se le nuove indiscrezioni fossero confermate Eads dovrà rivedere i conti. Senza contare le difficoltà operative dei clienti, le forze aeree di 9 Paesi, che hanno complessivamente ordinato 192 A400m e che devono sostituire aerei ormai vecchi e usurati. I ritardi poi nuoceranno anche alla campagna marketing, l'A400m è preso in considerazione anche dal Pentagono.
I problemi dell'A400m dipendono in larga misura dal propulsore turboelica Tp400, sviluppato da un consorzio di motoristi europei che comprende Snecma e Rolls-Royce, ma a queste difficoltà si aggiungono ora guai nell'elettronica dell'aereo e forse difetti nella cellula.
Quanto all'elicottero Nh90, dopo i ritardi già noti, dovuti principalmente ai sistemi elettronici e che hanno portato al pagamento di penali e discussioni con i clienti, ci sarebbero ora rallentamenti nella produzione a causa delle troppe varianti e modifiche richieste dai clienti. Quello che sulla carta sembrava semplice e poco costoso sta diventando sempre più complesso. Ma questo non toglie che l'Nh90 si sia rivelato il best seller e il più sofisticato elicottero nella classe delle 10 tonnellate.