EasyJet assume venti hostess per Malpensa

EasyJet ha annunciato che assumerà 20 assistenti di volo per la base italiana di Milano Malpensa. Con il lancio dell'orario invernale, infatti, la compagnia aerea low cost vedrà l'arrivo di due nuovi aerei Airbus A319 per la base di Malpensa, che vanno ad aggiungersi ai tre già operativi, e il lancio di otto nuovi voli. La ricerca, su scala nazionale, è rivolta a maggiorenni, di ambo i sessi, con italiano e inglese fluente. Per presentare ai potenziali interessati le opportunità di lavoro, le strategie e i piani della compagnia, EasyJet ha organizzato un Open day che si terrà oggi a Somma Lombardo (Varese), all'Hotel Crowne Plaza Milan Malpensa Airport, dalle 11 alle 15. Una volta selezionati, la compagnia richiederà ai nuovi assistenti il domicilio nelle vicinanze dall'aeroporto di Malpensa: il personale rientrerà infatti ogni sera alla base, senza necessità di pernottare lontano da casa. EasyJet, operativa dallo scalo di Malpensa 2, ha dato un nuovo impulso all’aerostazione più vecchia, prevalentemente utilizzata per il traffico charter; un’altra low cost, Volare, aveva puntato su Malpensa 2, ma come poi siano andate le cose è noto a tutti. La compagnia aerea britannica, che ha lanciato la propria base prima dell’estate del 2005, ha in qualche modo riempito il vuoto lasciato da Volare, ottenendo peraltro dei successi clamorosi: gli obiettivi che erano stati individuati con un piano quadriennale sono stati raggiunti nel corso di un solo anno solare. Le nuove assunzioni sono frutto, ovviamente, di questi ottimi risultati.