Eccesso di velocità sull’auto di servizio Assessore multato

Dopo il governatore ligure Claudio Burlando (Pd), fermato mentre percorreva contromano un tratto di superstrada, un’infrazione anche per l’assessore regionale alle politiche del lavoro e dell’immigrazione Enrico Vesco (Comunisti italiani): è stato pizzicato dalla polizia stradale con l’auto blu a 170 chilometri orari, ben oltre il limite consentito, sull’autostrada A12 Genova-Livorno. Alla guida dell’Alfa 159 c’era il suo autista.
Racconta l’assessore: «La patente del mio autista è stata ritirata e gli è stata elevata una multa da 370 euro di cui naturalmente mi farò carico io. Quando la polizia stradale ci ha fermato sono sceso dall’auto e ho mostrato la carta d’identità, come avrebbe fatto qualunque cittadino e ho riconosciuto la mia corresponsabilità perché avrei dovuto dire all’autista di rallentare. Gli agenti hanno fatto il verbale al mio autista e gli hanno ritirato la patente. Ribadisco che è una persona scrupolosissima con anni di esperienza alle spalle. Mi pare che il peso mediatico dato a questo genere di fatti sia un po' esagerato.