Ecco il Brasile musicale che non ti aspetti

Villa Torlonia e le Scuderie Aldobrandini ospitano la quarta edizione del festival dedicato al cinema e alla cultura carioca

Il Brasile è ai Castelli. Da domani all’11 luglio Frascati ospiterà la IV edizione di «Itinerario Brasile», festival di musica e cultura brasiliana. Nella cornice di Villa Torlonia aprirà le danze la pianista Tania Maria, mentre l’8 luglio i Doctor 3 (Danilo Rea, Enzo Pietropaoli e Fabrizio Sferra), presenteranno la loro rilettura di classici della musica carioca. Lunedì 9 sarà la volta di un duo voce e chitarra: Paula Santoro interpreterà le difficili partiture di Guinga, virtuoso delle sei corde noto per i suoi brani strumentali. La quarta serata propone il concerto di Gianluca Persichetti (chitarra) e Stefano Rossini (percussioni), autori nel 2005 dell’ottimo disco Itinerario Brasile, raffinata selezione di brani originali alternati a classici di Antonio Carlos Jobim e Egberto Gismonti, tra gli altri: accompagnati dalla voce di Lina Sastri, Persichetti e Rossini presenteranno un omaggio a Vinicius de Moraes. Il festival si chiuderà l’11 luglio con l'esibizione del chitarrista Toninho Horta, affiancato dal flautista Nicola Stilo.
Per la prima volta, quest’anno, «Itinerario Brasile» si arricchisce anche di una rassegna cinematografica. Le Scuderie Aldobrandini accoglieranno infatti il «Brazilian film festival». L’8 luglio sarà proiettato Arido movie di Lìrio Ferreira, il 9 sarà la volta di Il prigioniero delle sbarre di ferro di Paulo Sacramento, seguito il 10 da Samba richao di Jorge Alfredo. Tutte le proiezioni sono in programma per le 18. «Abbiamo deciso di dedicare il festival alla musica brasiliana meno nota - spiega Gianluca Persichetti, musicista nonché presidente dell’Accademia Romana di Musica - mettendo in luce anche altri aspetti culturali del Paese sudamericano». «Questo festival rappresenta la consacrazione definitiva della musica brasiliana come linguaggio musicale - gli fa eco il collega Stefano Rossini - e lo dimostrano gli artisti che abbiamo scelto. È il caso di Toninho Horta, caposcuola nell'accompagnare e nell'armonizzare con la chitarra, che ha ispirato grandi jazzisti del calibro di Pat Metheny».
Il biglietto per i singoli concerti è di dieci euro, mentre è possibile fare un abbonamento per i cinque eventi al prezzo di 40 euro. L’ingresso al festival del cinema brasiliano è invece gratuito.
Villa Torlonia, Frascati. Info: Accademia Romana di Musica: 06/8547880.