Ecco la card ricaricabile per i ragazzi

È un modo pratico per rendere più autonomi i figli nelle piccole spese, responsabilizzandoli sul valore del denaro, ed è anche, con l'approssimarsi del Natale, un'idea regalo che toglie dall’imbarazzo: la carta di credito prepagata, ricaricabile ogni volta che serve, può accogliere la paghetta settimanale con tutti i benefici di maggiore comodità e sicurezza che le sono riconosciuti rispetto al contante.
Così Bnl lancia MyCash, disponibile anche senza l’abbinamento al conto corrente bancario. Una garanzia a prova di «bulli», una volta istruiti gli estorsori in erba sul fatto che ogni transazione è puntualmente registrata, e pure utile per gli acquisti su Internet, visto che è protetta dal sistema Cvv2 e che gli importi sono piuttosto ridotti rispetto a una normale carta di credito. In caso di furto o smarrimento, comunque, il sistema di garanzia Bancomat copre da eventuali prelevamenti eseguiti dopo la richiesta di blocco. Il credito massimo è di 1.500 euro, ma per l’emissione di MyCash e la prima ricarica sono sufficienti 20 euro, 15 dei quali spendibili. Il saldo residuo e gli ultimi movimenti possono essere controllati on-line tramite l’apposito pass Bnl oppure, sempre gratis, presso gli Atm Bancomat.
Se ci si rivolge agli sportelli dell’istituto di credito, invece, il costo del resoconto è di 3 euro. Uguale spesa è poi richiesta in filiale per ogni ricarica di MyCash, mentre con l’on-line e il fai-da-te all’Atm (per il quale serve però una carta Bancomat TopCash) si scende a un euro. Per i prelievi di denaro la banca non chiede commissione alcuna se il cash dispenser appartiene a una filiale Bnl, né se si tratta di uno sportello francese di Bnp Paribas (così come accade per tutte le carte di credito e di debito di Bnl), altrimenti l’onere assomma a 1,81 euro, costo applicato anche per prelievi dagli Atm di Poste Italiane. La prepagata MyCash è legata al circuito internazionale Maestro, che può contare su circa 8 milioni di esercizi convenzionati (800mila nel nostro Paese), ed è pertanto utilizzabile non solo per prelevare contante, ma anche, entro la disponibilità della somma caricata, per effettuare spese in Italia e all'estero. Come accade per le carte di credito tradizionali, MyCash è accompagnata da una copertura assicurativa contro furti, scippi e rapine per un massimo di 500 euro e sugli acquisti per una cifra doppia.