Ecco il comunicato Fia arrivato a corsa partita

Questo è il testo del comunicato inviato dalla Fia ai team alle 12.37 e ricevuto dalla Ferrari un’ora più tardi, alle 13.37 a corsa ormai iniziata.
«Se il meteo è tale per cui la corsa non viene ritardata ma le condizioni sono abbastanza eccezionali da imporre di far partire la gara dietro la safety car, è opinione del direttore di gara che tutte le auto debbano avere gomme per pioggia estreme, fino a che la safety car resterà in pista. Se succede ciò e una auto viene trovata sulla griglia senza le gomme indicate, i commissari potranno proibire al piloti di correre in quanto pericoloso per gli altri. In caso di gara già partita, verranno invece fatti rientrare per cambiare gomme».
La Ferrari si difende, facendo riferimento all’art. 49 del Regolamento sportivo che dice: «I commissari o il direttore di corsa possono dare indicazioni ai concorrenti tramite circolari speciali. Queste devono essere distribuite a tutti i concorrenti, che ne dovranno venire a conoscenza».
La frase finale indica, dunque, che la Fia deve essere certa che tutti abbiano ricevuto le istruzioni.