Ecco cosa pensava il Picconatore dei politici italiani

Diplomazia, etichetta, formalismi in stile prima Repubblica? Macché, Cossiga non ha mai smesso di stupire, figuriamoci se poteva risparmiare il «piccone» proprio nei confronti dell’attuale presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Tra il 2007 e il 2009 scrisse diversi interventi che prendevano di mira il capo dello Stato. «Da vecchio comunista difese il regime sovietico: ora farebbe meglio a tacere», scriveva il «picconatore». Ma i suoi giudizi taglienti non hanno risparmiato nessuno: da Occhetto a D’Alema, da Fini a Prodi, da Berlusconi a Di Pietro.