Ecco Danilo, il turbo rossoblù

Danilo Sacramento, semplicemente Danilo: 24 anni, arriva dal Ponte Preta, massima serie brasiliana. La colonia sudamericana del Genoa si arricchisce di un altro tassello. Segni particolari? Centrocampista, esterno di fascia sinistra, spinge moltissimo, l'ideale per il 3-4-3 di Gasperini. È il giocatore che serviva al club rossoblu che doveva trovare un'alternativa a Fabiano. Due giorni fa l'incontro nel quartier generale, ieri mattina le visite mediche e poi di nuovo in sede per ratificare il suo passaggio al club rossoblu. Dovrebbe arrivare in prestito con diritto di riscatto (il Genoa pagherà 100mila euro), anche se sul suo conto la parola decisiva spetterà all’allenatore. Non parla benissimo l'italiano, Danilo, ma si fa capire molto chiaramente: «Questa è una grande opportunità, sono felicissimo di essere qui: il Genoa è una piazza molto importante». Conosce già il Grifo, tutte le informazioni sono arrivate da due connazionali Rubinho e Fabiano, e non vede l'ora di iniziare: «E' vero, loro due mi hanno raccontato parecchie cose sul Genoa e sul blasone del club spiegandomi il fascino della società e la sua grande storia. Mi hanno anche parlato dei tifosi e della carica che sanno trasmettere. Il mio obiettivo è quello di aiutare la squadra a raggiungere risultati importanti, anche se non sarà facile cercherò di ritagliarmi uno spazio nel Genoa dove ci sono giocatori fortissimi». Pochi lo conoscono, c'è grande curiosità su di lui: è stato acquistato proprio per giocarsi il posto con il collega di reparto Fabiano, di cui ha lo stesso procuratore: «Si, prediligo la corsia sinistra. Le mie qualità? Mi piace attaccare, sono un esterno più offensivo che difensivo: quando recupero il pallone, mi piace arrivare fino alla linea di fondo per cercare il cross». Intanto radiomercato dà il Genoa molto vicino all’acquisto del difensore juventino Legrottaglie, sulle cui tracce è anche l’Atalanta. Ma il Grifo è in vantaggio. E nella notte è previsto l’arrivo in città di un altro difensore: l’argentino Christian Nasuti. I dirigenti del River PLate hanno dato l’ok alla sua cessione