Ecco la Fantanazionale contro la Sla, il ct é Luciano Spalletti

L'ex allenatore della Roma è Mister Peroni per la birra dei campioni del mondo

In campo con una nazionale di fantasia ma con un obiettivo molto concreto: battere tutti insieme la Sla. A guidare la Fantanazionale varata da Peroni, birra ufficiale dei campioni del Mondo, e col supporto della Federcalcio è Luciano Spalletti, appunto Mister Peroni. È il primo fantacalcio legato a soli giocatori italiani e il cui campionato si disputa anche durante le partite azzurre; per lanciarlo oltre all'ex allenatore Roma sono scesi in campo Giorgio Chiellini, difensore della Juve e dell'Italia, e una squadra di testimonial della serie A da Blasi a Mannini.
Si gioca gratuitamente su www.misterperoni.it. I bonus conquistati dalle prestazioni delle squadre di Spalletti e della Lega giornalisti «Uniti per vincere la Sla» - fino a un tetto di 30.000 euro messo a disposizione da Peroni - più i ricavati dell'iniziativa «Quanto vale il tuo idolo» (aste di collezionismo sportivo con pezzi originali dei campioni-testimonial) finanzieranno un fondo da devolvere all'Arisla, agenzia di lotta alla sclerosi laterale amiotrofica cui partecipano Fondazione Cariplo, Aisla, Telethon e la Fondazione Mauro-Vialli.
«Vogliamo fare blocco contro la Sla», ha detto Antonello Valentini, dg della Federcalcio, la cui sala consiglio in via Allegri ha ospitato il varo dell'iniziativa. «Tra i 60 milioni di italiani ct - ha precisato Anna Taliani, communication manager dello storico marchio italiano di birra, ora parte della multinazionale sudafricana SABmiller - non c'è una prevalenza di donne: ma sono certa che anche loro, così come preferiscono la nostra birra, sapranno appassionarsi a questo gioco e a questo scopo benefico». Qualche dato sulla lotta alla Sla l'ha fornito Roberto Pocaterra, vicepresidente Arisla: «Con 1,5 milioni di euro l'anno siamo l'ente europeo che stanzia più soldi per la ricerca: ma al concorso da noi indetto hanno risposto 109 istituti e 300 ricercatori, per una richiesta di finanziamento complessiva di 39 milioni. Selezioneremo i più meritevoli, e in questo caso davvero chi beve birra aiuterà a campare cento anni...».
Quanto alla nazionale di Spalletti, ecco le sue scelte: «Il centravanti sarà Stefano Borgonovo, ha tali energie morali che ci aiuterà a sconfiggere l'avversario più difficile, la Sla».
Nel resto della squadra, niente Roma («avrei dovuto metterli tutti»), tanto Bari e tanti giovani: Consigli in porta, Maggio, Ranocchia, Bonucci e Mantovani in difesa; Palombo e Gazzi centrali di centrocampo; e dietro il centravanti Borgonovo una linea a tre, Marchionni-Doni-Mannini.