Ecco la graduatoria dei dieci migliori centri che operano in Italia

La voce della sanità italiana la cui gestione virtuosa fa onore al Paese. «È un grande merito rendere accessibile a tutti l’informazione medico-scientifica - spiega l’editrice di Sanissimi, Maria Elena Golfarelli -. Una sfida certamente non semplice, ma oggi possibile grazie soprattutto all’impegno di grandi giornalisti, su tutti Luciano Onder (nella foto), che hanno compreso da subito l’esigenza di divulgare questi contenuti al grande pubblico».
Sul nuovo numero dell’allegato, la classifica dei migliori centri italiani. Tra questi, vale la pena menzionare l’Ospedale San Raffaele di Milano, le aziende ospedaliere di Padova e Verona, la Casa Sollievo della Sofferenza di Foggia, il Policlinico Sant’Orsola-Malpighi di Bologna e l’Istituto Europeo di Oncologia di Milano. Nella classifica di Sanissimi, non mancano le eccellenze nell’ambito della medicina e chirurgia estetica, presenti anche al 61esimo Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, in programma a Palermo dal 24 al 27 settembre, e al 14esimo Congresso Internazionale di Medicina Estetica, che si terrà a Milano dal 18 al 20 ottobre prossimi.
L’allegato analizza anche il pericoloso fenomeno della sanità low-cost, esploso soprattutto in ambito odontoiatrico. Attraverso un’ampia inchiesta, si mostrano i rischi di un mercato in cui la salute è una mera merce di scambio. «Abbiamo interpellato i più autorevoli specialisti in odontoiatria proprio per affrontare il delicato tema del rapporto fiduciario tra medico e paziente, individuando i segnali da cui evincere la professionalità e la serietà dei medici». Infine, Sanissimi prende in esame la lotta alla contraffazione e alla diffusione illegale dei farmaci su Internet.