«Ecco come ho comprato il polonio su internet»

da Milano

«Compra on line il Polonio 210». Un giornalista della Fox News, George Kindel, è riuscito a scovare i siti Internet che promettono di recapitare quantità di sostanze radioattive, oltre al Polonio 210 che ha ucciso Alexander Litvinenko, anche uranio e cesium-137. Scorte del micidiale isotopo scoperto da Madame Curie, in particolare, sono state rintracciate su un link della United Nuclear, una compagnia di Sandia Park, branca del Sandia National Laboratorier, sede del laboratorio di ricerca americano sulle armi nucleari. Sul proprio sito, il fisico Bob Lazar, spiega che modiche quantità di sostanze come il Polonio sono «permesse dalla Nuclear Regolatory Commissione (Nrc), senza alcuna licenza». E spiega che «tutti gli isotopi si possono ordinare alla Rnc di Oak Ridge». Inoltre, avverte l’illustre fisico statunitense, vi sono sostanze molto più pericolose del Polonio 210, ad esempio l’amercium-241. Un altro sito dove si potrebbe rimediare Polonio 210 è mailnetwork.com, che assicura tuttavia di vendere dosi non letali.