Ecco i «motori» che fanno bene al made in Italy

La ripresa dell'economia è connessa con quella dei settori di costruzioni e arredamento. Un Paese che innova e produce innalza, immobili e infrastrutture dove ospitare le attività e per fa vivere meglio i propri cittadini. Nel caso nostro, i comparti edilizia, materiali edili, arredo d'interni, complementi d'arredo e così via costituiscono anche alcuni tra i principali bacini d'occupazione, alimentati sia dalla domanda interna sia, soprattutto, da quella estera, che apprezza la qualità del made in Italy. In tale contesto rivestono un ruolo cruciale le fiere: sia quella internazionali, sia quelle a valenza più locale.

Nei prossimi mesi sono previste diverse kermesse importanti per gli operatori e il pubblico interessati ad architettura, design, arredamento, costruzioni e ristrutturazioni/riqualificazioni. Il tutto per ogni ambito di intervento: dall'abitazione all'ufficio, dalle strade a intere città. Oltre al Cersaie di Bologna, di qui alla prossima primavera segnaliamo Abitare il Tempo 2014, in contemporanea con Marmomacc (24-27 settembre 2014, Verona); Saie (22-25 ottobre 2014, Bologna); Restructura (27-30 novembre 2014, Torino), Made Expo (18-21 marzo 2015, Fiera Milano Rho); e il Salone Internazionale del Mobile (14-19 aprile 2015, Fiera Milano Rho).