Ecco i pass per le Aree Blu

I contrassegni per posteggiare nelle «BluAree» inventate dal Comune di Genova in centro iniziano a essere distribuiti. Ieri è partita la fase preparatoria della «rivoluzione» del traffico e soprattutto della sosta con la quale le casse di Tursi sperano di far quadrare i bilanci. La nuova «tassa» sul parcheggio parte proprio dalla consegna dei pass speciali per residenti (che andranno comunque pagati, 25 euro per la prima auto, 300 per ognuna di quelle successive). I primi a doversi presentare negli uffici dell’Aci sono i genovesi che vivono nella «Sottozona E», quella di Carignano, che da ieri possono presentarsi alla sede dell’Aci di via Brigate Partigiane (orario, da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 17.30). Per questa svolta nella gestione del traffico cittadino, il Comune ha previsto anche l’apertura di un «Infopoint» mobile, a bordo di un autobus messo a disposizione dall’Amt e posteggiato a Carignano in corso Mentana, presso il capolinea del 35 (e aperto sempre dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30).
Per ritirare il pass è necessario consegnare il modulo spedito in questi giorni nelle case degli interessati e pagare la nuova tassa sul posteggio, presentandosi agli sportelli muniti di codice fiscale, libretto di circolazione, documento d’identità. Chi non avesse ricevuto la modulistica, può ritirarla presso l’Aci o l’Infopoint, oppure scaricarla dal sito www.bluareagenova.it. La consegna dei pass nella «sottozona E» dovrebbe essere completata entro una decina di giorni, poi toccherà ai residente delle sottozone: D, A, B, C, F, G. Il calednario delle consegne verrà comunque comunicato con locandine Blu Area affisse nei portoni delle zone interessate di volta in volta.