Ecco i segreti del nuovo Codice della Strada

Cerchiamo di capire come cambierebbe, in teoria, la vita degli italiani se venissero approvate le più importanti modifiche del nuovo Codice della Strada.

Mario Alberto Cucchi
Quasi tutti hanno un mezzo motorizzato, che sia a due, tre o quattro ruote. Tutti questi veicoli hanno in comune il fatto di dover rispettare il Codice della Strada le cui modifiche andranno quindi a toccare la vita quotidiana della maggior parte degli italiani.
Lo scorso luglio la Camera ha approvato all'unanimità un testo che conteneva una serie di modifiche alle norme di circolazione che davano forma a un nuovo Codice della Strada. Uscito dalle stanze di Montecitorio il testo è poi arrivato al Senato, alla commissione Lavori pubblici, dove alle molte novità se ne sono aggiunte altre alla discussione. Insomma tra articoli già approvati alla Camera e altri ancora da definire l'elenco si è allungato. Alla fine dell'iter parlamentare forse non «vedranno il semaforo verde» tutte le nuove norme di cui si è parlato negli ultimi tempi o forse sì, se ne discute proprio oggi al Senato. In ogni caso cerchiamo di capire come cambierebbe, in teoria, la vita degli italiani se venissero approvate le più importanti modifiche del nuovo Codice della Strada.
Niente alcol ai neopatentati
Tolleranza zero con i guidatori che hanno la patente da meno di tre anni e con gli autisti di professione. Entrambe le categorie non potranno mettersi al volante se hanno bevuto. Il tasso alcolemico nel sangue deve essere pari a 0.
Cinture obbligatorie per le minicar
Cinture di sicurezza obbligatorie per chi utilizza le minicar. Inoltre non potranno più essere utilizzate da chi ha avuto la patente ritirata per eccesso di velocità.
Foglio rosa già a 17 anni
I giovani che hanno la patente A per la moto possono prendere il foglio rosa a 17 anni ed esercitarsi alla guida con accanto un conducente che abbia la patente B da almeno 10 anni. Nei primi tre anni di patente la sospensione della patente aumenta di un terzo alla prima violazione e del doppio alle successive.
In autostrada a 150 km/h
Possibilità (a discrezione della società proprietaria del tratto autostradale) di alzare i limiti di velocità dove ci sono tre corsie sino a 150 orari. Sempre che in quei tratti sia in funzione il sistema di controllo Tutor.
Palloncino nei locali
Obbligo per i locali pubblici che vendono alcolici di mettere a disposizione dei clienti che hanno bevuto dei dispositivi omologati per il controllo del tasso alcolemico.
Addio licenza per le discoteche
Giro di vite per chi serve alcolici a minorenni. Le discoteche e le sale da ballo potrebbero vedersi revocata la licenza e quindi essere costrette a chiudere.
Sconti a chi paga subito
Automobilisti e motociclisti che pagano la multa entro dieci giorni dal ricevimento beneficeranno di uno sconto pari a un terzo dell'importo del verbale. Le polizie dovranno contestare l'infrazione entro 90 giorni e non più 150. Il termine per il ricorso scende da 60 a 30 giorni.
Multe a rate
Chi ha un reddito inferiore ai 10.628 euro può chiedere la rateizzazione delle multe sino a un massimo di 60 rate per sanzioni superiori ai 400 euro.
In moto col paraschiena
A seconda della cilindrata del motociclo sarà obbligatorio un abbigliamento specifico. Si va dai semplici guanti alla giacca con le protezioni. Dal paraschiena ai pantaloni specifici per chi guida moto dai 600 cc in su.
In scooter con l'integrale
Addio al casco aperto, il cosiddetto jet. Moto, motorino e anche scooter. Per guidarli bisognerà indossare il casco integrale o il jet con protezione frontale tipo Hockey.
Niente fumo al volante
Come è già vietato parlare al cellulare mentre si guida se non con gli appositi auricolari o con il vivavoce in futuro potrebbe anche essere vietato accendersi una sigaretta e fumarla. Per farlo bisognerà sedersi al posto del passeggero.
Targa auto personale
Nel caso di trasferimento di proprietà la targa non segue più il veicolo ma il proprietario. Cambiano anche le caratteristiche costruttive, dimensionali e cromatiche per le targhe dei rimorchi.
Scatola nera
Prevista in via sperimentale l'introduzione di una scatola nera sui veicoli per cui è necessaria la patente di guida C, D o E. I loro spostamenti saranno tutti registrati.
Pedoni da rispettare
Più gravi le decurtazioni di punti dalla patente di guida (8 punti) per chi impedisce il passaggio dei pedoni sulle strisce pedonali.
Ciclisti con il casco
Per pedalare diventa obbligatorio indossare un casco omologato. Chi utilizza le biciclette di notte fuori dai centri abitati deve indossare giubbotto e bretelle retroriflettenti.
Animali in emergenza
Concesso l'uso dei lampeggianti e della sirena agli automezzi per il soccorso degli animali. Chi investe un animale domestico o da lavoro è obbligato a fermarsi, soccorrerlo e chiamare un veterinario. Per i trasgressori sino a 1.559 euro di multa.
mario.cucchi@ilgiornale.it